Back to Top

Rivista di archeologia e architettura antica

Vol. 11, 2022

• 11.1 – Articoli

M. de Cesare, G. Montali, Elementi di un modellino architettonico in pietra dal Santuario di Contrada Mango a Segesta, pp. 3-18;

A. Bottini, Vasi di bronzo per gli Italici. Rinvenimenti e proposte di inquadramento, pp. 19-50;

S. Calò, Dal monumento al segno grafico: il teatro di Taormina nei disegni dei Pensionnaires tra XVIII e XIX secolo, pp. 51-74;

G. Arena, Un “fiume di fogna”: il Tevere, Giovenale e la piscatrix Aurelia, pp. 75-95;

M. Teichmann, M. Wallner, E. Pollhammer, W. Neubauer, Hydrotechnik und Wassernutzung in der Zivilstadt von Carnuntum, pp. 97-107;

S. Privitera, Di là dal fiume e tra gli alberi. Considerazioni cronologiche e topografiche sull’impianto della necropoli di Kalyvia presso Festòs, pp. 109-122;

F. Mongelli, L’imperatore Severo Alessandro nel lessico Suda: una nota storico-testuale, pp. 123-128;

A. Pierattini, L’estetica del tempio greco prima degli ordini architettonici, pp. 129-157;

Y. Brokalakis, Introducing new gods and new domestic cult practices: on Lar statuettes and bronze figurine assemblages from Roman Greece and Asia Minor, pp. 159-174;

R. Montalbano, Le strade urbane di Roma arcaica e repubblicana: considerazioni sulle tecniche costruttive, pp. 175-187;

L. Polidoro, Le decorazioni in pietre e marmi negli anfiteatri romani. Forme, distribuzione e colori, pp. 189-211;

I. Ferrari, Mutatio Valentia: uno studio ricostruttivo aggiornato, pp. 213-232;

R. Belli Pasqua, Honours for the Julio-Claudians in Cos. Some brief notes, pp. 233-253;

P. Brocato, Residenze per l’élite enotria o templi greci nell’insediamento del Timpone della Motta (VIII-VII sec. a.C.)
a Francavillla Marittima?, pp. 255-277;

V. Caminneci, G. Scicolone, Verum invenire. La riscoperta dell’Efebo di Agrigento, pp. 279-318